OSTEOPATIA

L’Osteopatia è una medicina olistica manuale, tradizionale e complementare. In Italia è stata definita professione sanitaria con la legge 3/2018.

La filosofia osteopatica pone l’attenzione sulla persona, le sue abitudini, i suoi traumi pregressi, e non si limita a vedere il paziente com

un’entità affetta da un determinato disturbo.e

 Questo permette all’osteopata di avere un approccio causale e non sintomatico, ovvero di ricercare la causa del dolore lontano dalla zona interessata.

Il perno dottrinale dell’osteopatia è l’integrazione tra corpo, mente e spirito.

Nello stato di salute, la struttura degli organi e la loro funzione sono strettamente correlate in equilibrio armonico, mentre in quello di malattia sussisterebbe una disarmonia tra le varie componenti.

Ripristinando l’equilibrio armonico mediante un’adeguata manipolazione dei distretti ‘irregolari’, il corpo rinormalizzerebbe la circolazione sanguigna, riacquistando la capacità di guarire se stesso.
È soprattutto la patologia muscolo scheletrica che porta i pazienti a consultare l’osteopata. Le indicazioni più comuni sono costituite da mal di schiena alto e basso (cervicalgie, dorsalgie, lombalgie), con o senza irradiazioni nevralgiche (sciatica), torcicollo, nevralgie cervicobrachiali, coxalgie, fasciti, tendiniti.

 

 

QUANDO ANDARE DALL’OSTEOPATA

Oltre ad essere un valido contributo e supporto nella cura di molte patologie, l’Osteopatia si dimostra efficace anche nella prevenzione e nel mantenimento dello stato di salute.

E’indicata per qualsiasi età, dai neonati alle persone anziane, alle donne incinte.

I disturbi su cui l’osteopatia può agire interessano l’apparato neuro-muscolo- scheletrico, cranio-sacrale, fasciale e viscerale. 

L’Osteopatia è un valido aiuto per:

  • Disturbi del sistema muscolo-scheletrico: cervicalgie, dorsalgie, lombalgie,dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, dolori da traumi sportivi o incidenti stradali, ernie discali, protusioni, discopatie, colpi di frusta, dolori articolari, tendiniti, contratture, scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, artrosi, problemi posturali, distorsioni, tunnel carpale, tunnel di Guyon, coccigodinia.
  • Disturbi del sistema digestivo: reflusso gastro-esofageo (acidità gastrica, ernia iatale), colite, stipsi, irregolarità intestinale, difficoltà digestive, gastriti.
  • Disturbi al sistema genito-urinario: amenorrea, sindrome post-partum, dolori mestruali, ciclo irregolare, bruciori.
  • Disturbi del sistema neurologico e neurovegetativo: alterazioni del tono dell’umore (irritabilità, ansia, …) disturbi del sonno, nevralgie, stanchezza cronica, astenia, disturbi dell’equilibrio, emicranie, cefalee, dolori retro- oculari.
  • Disturbi del sistema circolatorio: problemi circolatori agli arti, congestioni venose o linfatiche.
  • Disturbi relativi a ORL (otorinolaringoiatria): rinite, sinusite, otiti, acufeni, vertigini, problemi di deglutizione e masticazione, articolazione temporo-mandibolare.
  • Disturbi neonatali: disturbi digestivi funzionali (rigurgito, coliche, stipsi), reflusso, disturbi motilità gastro-intestinale, deglutizione invertita, problemi ORL (otorino-laringoiatrici: rinite, sinusite, raffreddore cronico, otite) emicrania addominale, torcicollo congenito, sonno agitato, pianto costante, irritabilità del bimbo, ritardo dello sviluppo, plagiocefalia, scoliosi, patologie dell’anca (displasia, scroscio), strabismo, allergie, asma bronchiale.
  • Disturbi in gravidanza: mal di schiena, gambe pesanti, crampi alle gambe, gonfiore alle caviglie, sciatica, pubalgia, dolori muscolari, tunnel carpale, nausea, reflusso gastrico, bruciore di stomaco, gastriti, cefalea (ma di testa), capogiri, disturbi alla vista, insonnia, stanchezza e sonnolenza.

 

COME SI SVOLGE UNA SEDUTA OSTEOPATICA

La seduta osteopatica inizia con un colloquio, dove viene chiesto il motivo del consulto e viene effettuata un’anamnesi per valutare lo stato di salute generale, e, in caso, si consultano esiti di eventuali visite specialistiche o esami di diagnostica per immagini (RX, RMN, TAC).
Poi si valuta la persona partendo da aspetti macroscopici fino a quelli più specifici. Possono essere usati test ortopedici e neurologici per una prima diagnosi differenziale.
Successivamente, si passa ai test prettamente osteopatici per arrivare in maniera precisa alle cause della problematica evidenziata.
Il Trattamento Osteopatico non si avvale di protocolli prefissati o di schemi di lavoro: esso, è, infatti, specifico per ogni persona.
Le manipolazioni sono di varia tipologia, alcune più energiche, altre più delicate, e dipendono dal tipo di struttura su cui va apportata.
Si usano esclusivamente le mani, senza l’ausilio di alcun macchinario.

 

OSTEOPATA a Studio Armonia:

Riccardo Quattrociocche - Osteopata DOmROI

Cellulare: 392. 2715767 – Mail: ost.rquattrociocche@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/riccardoquattrociocche/

Instagram: https://www.instagram.com/riccardo_quattrociocche/

 

 

 L’osteopata è in grado di restituire equilibrio al vostro corpo!