OSTEOPATIA

L’Osteopatia è una professione sanitaria (legge 03/2018) basata su un approccio integrato e complementare alla medicina tradizionale. Attraverso la valutazione osteopatica individua la “disfunzione somatica”, espressione dell’alterazione dello stato di salute causato da eventi esterni o interni l’organismo; attraverso tecniche specifiche stimola il ripristino della mobilità fisiologica a livello dei sistemi (circolatorio, respiratorio, fasciale, nervoso, muscolo-scheletrico) che in attività sinergica e coordinata regolano il normale funzionamento dell’organismo.

Nasce nel 1874 negli Stati Uniti d’America, dal Dott. Andrew Taylor Still, il quale, dopo una lunga ricerca, coniò il termine Osteopatia dal greco antico (Osteon: struttura; Patos: via): l’idea del “vecchio dottore” è che la struttura (il corpo) sia il punto di partenza dei disagi funzionali e fisiologici che ci affliggono.

 

L’Osteopatia è la regola del movimento, della materia e dello spirito, dove la materia e lo spirito non possono manifestarsi senza il movimento; pertanto gli osteopati affermano che il movimento è l’espressione stessa della vita

(A.T. Still)

 

I disturbi su cui l’osteopatia può agire interessano l’apparato neuro-muscolo- scheletrico, cranio-sacrale, fasciale e viscerale. L’Osteopatia è un valido aiuto per:

  • Disturbi del sistema muscolo-scheletrico: cervicalgie, dorsalgie, lombalgie,dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, dolori da traumi sportivi o incidenti stradali, ernie discali, protusioni, discopatie, colpi di frusta, dolori articolari, tendiniti, contratture, scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, artrosi, problemi posturali, distorsioni, tunnel carpale, tunnel di Guyon, coccigodinia.
  • Disturbi del sistema digestivo: reflusso gastro-esofageo (acidità gastrica, ernia iatale), colite, stipsi, irregolarità intestinale, difficoltà digestive, gastriti.
  • Disturbi al sistema genito-urinario: amenorrea, sindrome post-partum, dolori mestruali, ciclo irregolare, bruciori.
  • Disturbi del sistema neurologico e neurovegetativo: alterazioni del tono dell’umore (irritabilità, ansia, …) disturbi del sonno, nevralgie, stanchezza cronica, astenia, disturbi dell’equilibrio, emicranie, cefalee, dolori retro- oculari.
  • Disturbi del sistema circolatorio: problemi circolatori agli arti, congestioni venose o linfatiche.
  • Disturbi relativi a ORL (otorinolaringoiatria): rinite, sinusite, otiti, acufeni, vertigini, problemi di deglutizione e masticazione, articolazione temporo-mandibolare.
  • Disturbi neonatali: disturbi digestivi funzionali (rigurgito, coliche, stipsi), reflusso, disturbi motilità gastro-intestinale, deglutizione invertita, problemi ORL (otorino-laringoiatrici: rinite, sinusite, raffreddore cronico, otite) emicrania addominale, torcicollo congenito, sonno agitato, pianto costante, irritabilità del bimbo, ritardo dello sviluppo, plagiocefalia, scoliosi, patologie dell’anca (displasia, scroscio), strabismo, allergie, asma bronchiale.
  • Disturbi in gravidanza: mal di schiena, gambe pesanti, crampi alle gambe, gonfiore alle caviglie, sciatica, pubalgia, dolori muscolari, tunnel carpale, nausea, reflusso gastrico, bruciore di stomaco, gastriti, cefalea (ma di testa), capogiri, disturbi alla vista, insonnia, stanchezza e sonnolenza.

 

Oltre ad essere un valido contributo e supporto nella cura di molte patologie, l’Osteopatia si dimostra efficace anche nella prevenzione e nel mantenimento dello stato di salute; è indicata per qualsiasi età, dai neonati alle persone anziane alle donne incinte.

 

 

OSTEOPATA a Studio Armonia:

Riccardo Quattrociocche