Neuropsicomotricità

Cos’è la Neuropsicomoticità?

La neuropsicomotricità è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, della terapia e della riabilitazione  delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicologia dello sviluppo.

È una disciplina che prende in considerazione l’individuo nella sua globalità : l’obiettivo principale dell’intervento neuro psicomotorio è infatti quello di permettere l’integrazione armonica degli aspetti motori, funzionali, affettivi, relazionali  e cognitivi, consentendo di ristabilire un ‘immagine di sé integrata, solida, strutturata che favorisca scambi comunicativi ricchi e creativi.

Il terapista della neuro e psicomotricità, a tal proposito, in riferimento alle diagnosi e alle prescrizioni mediche, nell’ ambito delle specifiche competenze, adatta gli interventi terapeutici  alle peculiari caratteristiche dei pazienti in età evolutiva con quadri clinici multiformi che si modificano nel tempo in relazione alle funzioni emergenti.

 

A chi si rivolge l’intervento riabilitativo?

L’intervento neuro psicomotorio è rivolto a bambini che presentano:

  • Disturbi specifici di linguaggio
  • Disturbi generalizzati dello sviluppo (disturbi dello spettro autistico
  • Disturbi neuromotori (PCI, malattie neuromuscolari, ritardo motorio, ritardo psicomotorio)
  • Disabilità intellettive
  • Disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia)
  • Disturbi della coordinazione motoria
  • Disprassia evolutiva

 

Presso STUDIO ARMONIA di Aprilia:

Dott.ssa Giorgia Sassaroli

 

SCARICA VOLANTINO